SANREMO 2022 – IN GARA GIANNI MORANDI E IVA ZANICCHI

Importante rappresentanza della nostra terra il prossimo anno al Festival di Sanremo 2022, targato ancora una volta Amadeus.
L’anno scorso Orietta Berti ha riaperto la strada ai grandi evergreen della nostra terra, fra qualche mese, infatti, troveremo Iva Zanicchi e Gianni Morandi, due personalità forti che il grande baraccone del Festival lo conoscono molto bene.

Gianni è sicuramente reduce da un’estate ricca di successi. Il brano “l’Allegria”, donatogli dall’amico Lorenzo Jovanotti (che gli ha lasciato la possibilità di pubblicarlo a suo nome, ndr) con il suo groove giovane e fresco, è stata ballata tutta la stagione, riportando, ancora una volta, Gianni alla ribalta, dopo i suoi successi di una volta e quelli più recenti con Fabio Rovazzi.

Il Festival è senza dubbio un abito da sera che Gianni, più volte, ha indossato, sia nei panni di cantante, nell’edizione del 1972 con “Vado a lavorare” e vincendo l’edizione del 1987 insieme agli amici Umberto Tozzi ed Enrico Ruggeri con il celebre brano “Si può dare di più”, diventato un inno generazionale, sia nei panni di conduttore e direttore artistico, nell’edizioni del 2011, che portò alla vittoria Roberto Vecchioni e in quella del 2012, con vincitrice Emma Marrone.

 

È già stato svelato in questi giorni che dietro a questo grande ritorno, c’è, nuovamente, lo zampino dell’eclettico Jovanotti, che sui suoi social ha affermato: “[…] A Sanremo 2022 in gara ci sarà Gianni Morandi con una canzone nuova che lui vuole cantare a tutti voi. Mi ha chiesto qualche mese fa se ne avevo una che mi facesse pensare alla sua voce e alla sua storia e da quel giorno ci ho pensato finché poi di colpo è arrivata e l’ho chiamato gridandogli ce l’ho! Ha ascoltato il demo ed è arrivato da me, ma tutt’altro che in ginocchio […] L’uomo dei fiori l’ha ascoltata e ha detto sì! Adesso la finiamo per bene. Il ritorno di Gianni su quel palco sarà emozionante! […]”
Parole sincere che denotano una grande amicizia e stima alle spalle, sicuramente avremo anche un “pezzo” di Jova sul palco della canzone italiana!

E infine l’Aquila di Ligonchio, reduce dal suo programma D’Iva sulle reti Mediaset, dedicato alla sua carriera e agli amici che l’hanno accompagnata in questo percorso di successi, ritorna a Sanremo, dopo le vittorie del 1967, del 1969 e del 1974 e che, con la prossima del 2022, vanterà ben undici partecipazioni al Festival (l’ultima è del 2009).

La Kermesse andrà in onda dal 1° al 5 febbraio e tra gli altri big partecipanti abbiamo nomi noti e meno noti, personalità habitué e importanti ritorni:
Elisa, Achille Lauro, Fabrizio Moro, Noemi, Giusy Ferreri, Dargen D’Amico, Donatella Rettore e Ditonellapiaga, La rappresentante di lista, Le Vibrazioni, Sangiovanni, Aka7even, Massimo Ranieri, Highsnob e HU, Emma Marrone, Michele Bravi, Rkomi, Ana Mena, Mahmood e Blanco, Irama, Giovanni Truppi.

Per quanto riguarda i giovani, ecco i dodici finalisti in gara a Sanremo Giovani 2022: Yuman, Vittoria, Bais, Oli?, Martina Beltrami, Destro, Esseho, Matteo Romano, Samia, Tananai, Senza Cri, Littamè.

Martina Lusetti