MILLE – FEDEZ, ACHILLE LAURO & ORIETTA BERTI, il twist dell’estate 2021

La corsa inarrestabile della nostra Oriettina nazionale non si ferma più.

Ormai dopo il suo ritorno a Sanremo 2021 con Amadeus, pare aver riscoperto una nuova giovinezza e soprattutto, è stata una scoperta per i giovani di adesso, che probabilmente, prima di ora, poco sapevano di lei.

Classe 1943, la nostra “Capinera dell’Emilia”, soprannominata così da Silvio Gigli, nasce a Cavriago (da qui l’atro soprannome, “L’usignolo di Cavriago”), ma vive a Montecchio Emilia con il suo amore di una vita, Osvaldo.

È ormai chiaro che colpisce di lei la sua spontaneità, l’ingenuità del dire quello che pensa senza pensarci troppo (con annesse gaffe che fanno sorridere il pubblico), ma anche la dolcezza, la determinazione del continuare a fare musica e a cantare, con una precisione vocale tale da sbaragliare la concorrenza giovanile del Festival di quest’anno, dove le “stecche” sono state un po’ troppe.

Non a caso, tutti l’hanno reclamata nei talk televisivi, tutti hanno parlato di lei, forse tanti hanno pensato a un featuring con lei e c’è chi c’è riuscito.

Ma attenzione, non aspettiamoci la solita “solfa” estiva. Da un dream team così strambo e improbabile, ci si poteva aspettare di tutto infatti, consueta trap, reggaeton latino, ma nulla di tutto ciò: i suoi duettanti si sono piegati al mondo, allo stile della nostra Capinera e non viceversa, come le regole del mercato avrebbero potuto farci immaginare.

Ciò che ne è uscito è “Mille”, un brano fresco, dai toni allegri e ironici, un twist (genere già noto al Lauro di “Bam Bam Twist”) anni Sessanta con il sapore dei cocktail presi in spiaggia al calar del sole, degli amori estivi consumati e gettati al vento, colorato come i quadri botticelliani da cui la cover del singolo, di Francesco Vezzoli, prende ispirazione.

Insomma, forse grazie a tutte queste caratteristiche, sta già spopolando su tutte le piattaforme streaming, in radio e sui social.

“Con Achille Lauro l’idea di fare qualcosa insieme era già nell’aria già da un po’, Orietta è un’icona della musica italiana: la compagnia ideale per portare un po’ di leggerezza” ha affermato Fedez.

I nostri artisti, muniti di occhiali da sole, seduti su una Cadillac e le immancabili conchiglie (diventate un marchio di stile al Festival) sull’abito fucsia della nostra diva made in Emilia, sono l’immagine anteprima del videoclip che deve ancora uscire… Non ci resta che aspettarlo!

 

Martina Lusetti