DALL’EMILIA ALLA GIAMAICA: GAIA & SEAN PAUL – BOCA

Un featuring di tutto rispetto per la giovane Gaia Gozzi.

La nostra italo-brasiliana incontra un gigante della musica pop e latina, Sean Paul, cantante e rapper nato in Giamaica, che vanta collaborazioni con innumerevoli artisti internazionali della scena commerciale quali Beyoncé, Rihanna, Dua Lipa, Will Smith, ma anche pionieri come Paul McCartney, Sheryl Crow, Jon Bon Jovi.

Per Gaia sono ormai lontani i tempi di X Factor, mentre ancora vicini (proprio l’edizione 2019-2020) sono quelli che hanno decretato la sua vittoria di Amici di Maria De Filippi, facendole ottenere un meritato successo di pubblico, confermato poi dal boom di ascolti ottenuto in radio e nel web con il singolo Chega, divenuto poi doppio disco di platino e primo pezzo dell’album Genesi, uscito il 20 marzo 2020.

Un ritorno al portoghese per questa cantante nata a Guastalla, da madre portoghese e padre emiliano, dopo la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2021 targata Amadeus e Fiorello, dove aveva presentato Cuore amaro, un brano in italiano ma dal sapore latino, avvolgente e sensuale, con le note calde del Sudamerica, a cui appartiene per metà, autobiografico in ogni verso e con cui si è classificata al diciannovesimo posto.

Stavolta, invece, ci presenta Boca, un reggaeton estivo, dove la sensualità regna sovrana, insieme alla voglia di amare liberamente, senza vincoli e infrastrutture.

Libertà di sognare, libertà di ballare, un inno alla rinascita dopo il duro periodo di blocco causato dal Covid-19, nonostante però il pezzo sia nato nel 2019, proprio prima del lockdown, ad Amsterdam, durante uno dei suoi ultimi viaggi in cerca di ispirazione e in cui è avvenuto il primo incontro con Sean Paul, in un momento in cui la pandemia non era minimamente immaginabile.

Ed ecco come la magia della musica, a volte, conosca meglio di noi, i tempi giusti in cui emergere e trovare il suo posto nel mondo.

 

“Nesse lugar, a música ‘tá alta e o meu corpo ‘tá livre
Solte sua alma para achar os olhos de quem não conhece”

Qui la musica è alta e il mio corpo è libero
Libera la tua anima per trovare gli occhi di chi non sa

La produzione del singolo è stata affidata ai Childsplay, team di lavoro che ha firmato brani di J Balvin, tra i più importanti esponenti della scena reggaeton internazionale.

Martedì 29 giugno è uscito il videoclip, dove la sensualità già cantata nel testo del brano, ora nelle immagini prende forma, attraverso pelle e odori che si intrecciano e mischiano le proprie strade, tra scambi di sguardi provocatori, balli passionali, un mix tra il sacro e il profano, tra l’oro di palazzi altisonanti e la trasgressione, che rende tutti uguali. Citata, inoltre, è la storia d’amore tra Frida Khalo e Diego Rivera, tanto che in una scena del videoclip il quadro dell’artista, ad un tratto, prende vita, cantando la propria libertà ed emancipazione, valori di cui la pittrice si è resa paladina nel corso della sua vita.


E così anche per Gaia riparte la sua prima vera estate di musica dal vivo, con Finalmente in Tour, inaugurata il 1° luglio nella sua Mantova, città dove ha abitato per molto tempo, all’Arena Bike In.

 

Di seguito le prossime date:

 

29/07/2021 – Suoni Controvento – Piazza Saint Ambroix – Fossato di Vico (PG)

04/08/2021 – Altrascena Festival – Piombino

10/08/2021 – Mish Mash Festival – Milazzo

26/08/2021 – Orfeo Summer Festival – Villa Peripato (Taranto)

28/08/2021 – Arena Alpe Adria – Lignano Sabbiadoro

04/09/2021 – Villa Hermosa Festival – Santa Caterina (Caltanissetta)

15/09/2021 – Parco Villa delle Rose – Lanciano

 

 

Martina Lusetti